È una bella cicerchiata

È una bella cicerchiata. Cosa vuol dire? Me la sono inventata questa piccola metafora culinaria in questi giorni, osservando il dolce tipico di Carnevale diffuso nelle Marche, Abruzzo e Molise. Questo dolce dal nome tanto tenero e allegro allo stesso tempo, in tema col suo aspetto, sapore e atmosfera gioiosa che sa di festa. Gli italiani sono dei gran consumatori di metafore come di pietanze genuine che colorano e danno un sapore inconfondibile e autentico all’esistenza. Logicamente tante metafore derivano dal linguaggio culinario, sottolineando lo stretto legame che c’è tra l’uomo e la buona cucina.

Continue Reading…

La magica metafora

La forza dell’immaginazione (considerata la fonte della felicità  umana da Giacomo Leopardi), la creatività, la ricerca della bellezza, la capacità di creare una propria realtà, un proprio mondo e spazi autentici dentro il mondo esterno, sono tra gli ingredienti di questo meraviglioso fenomeno chiamato metafora.

Continue Reading…

Canto di natale – canto del cuore

Sotto Natale mi vengono spesso in mente le parole finali del film “Harry ti presento Sally”, quando Harry, abbracciando finalmente a capodanno la sua tanto amata Sally – mentre in sottofondo si sente il brano “Auld Lang Syne” – fa la seguente osservazione a proposito: “Mi dici che cosa significa? È una vita che mi arrovello su questa canzone. Cioè, il ritornello significa che dobbiamo dimenticare i vecchi amici o che se li abbiamo dimenticati li dovremmo ricordare? Il che è impossibile se li abbiamo già dimenticati”. E Sally risponde: “Beh, forse significa che dovremmo ricordare che li abbiamo dimenticati… comunque parla di vecchi amici”.

Continue Reading…

Stelle di natale

Una delle tante bellezze dei biscotti, è che puoi darle delle forme diverse. Lo stesso impasto a forma di cuore non sembra di avere lo stesso sapore della stella. Già dal tatto la sensazione cambia e gli allineamenti morbidi del cuore verso gli spigoli della stella, “suggeriscono” anche ai nostri sensi una fragranza diversa. Anche le stelle possono avere sapori diversi, come sono diverse tra loro nel cielo. In questa ricetta di 3 ingredienti, per sostenere quella teoria simpatica del palato, la versione dolce s’incontra con quella più salata in un cielo di stelle biscottate. Semplicissimi, ideali per uno spuntino natalizio o in altri momenti quando ci si vuole dare due coccole.

Continue Reading…

Signora della luna

Dedico questa poesia a tutte le donne, così forti, così brillanti, così inspiegabilmente luminosamente belle e preziose, da ripeterglielo sempre, sempre, all’infinito.

 

Signora della luna

Perché il tuo luminoso sguardo
è velato di tanta tristezza?
Tu che illumini l’universo
con i tuoi occhi brillanti,
Non lasciare che il mondo
offuschi la tua limpida luce,
faro di salvezza alle anime,
Risplendi più che mai
e sventaglia i tuoi raggi gioiosi
in un immenso abbraccio d’amore

 

Omelette “rollée” estiva

L’omelette è una cosa così deliziosamente semplice ma sofisticata allo stesso tempo. Poi nella sua semplice eleganza dà anche l’avvio a variazioni sul tema, come quest’omelette rotolata su se stessa riempita con una fresca insalata di pomodori di stagione. Un piccolo “homage” a Julia Child, nata il 15 agosto del 1912. Julia è sempre stata una grande ispirazione per la mia cucina quotidiana, e ammiro tanto la sua passione per la cucina francese, e come lo ha introdotto con la sua grande passione al pubblico americano. A proposito il bellissimo film “Julia & Julie” con la grande interpretazione di Meryl Streep nei panni di Julia Child.

Continue Reading…

Ricotta al pepe e olio extra vergine d’oliva

La ricotta al pepe e olio extra vergine d’oliva è proprio quello che dice il nome: ricotta, olio e pepe. Naturalmente, un po’ di sale ci vuole per esaltare i sapori, oltre a una fetta di pane buono oppure dei grissini, che fanno da contrasto croccante alla soave morbidezza della ricotta. Io, prediligo la ricotta di pecora, ma tutte le ricotte vanno bene, purché siano di ottima qualità e fresche. Gli stessi ingredienti possono poi diventare il condimento di un cremosissimo piatto di pasta. Basta tenere da parte un poco di acqua di cottura e unirla nella padella alla pasta scolata e alla miscela di ricotta, sale e pepe. Aggiungere basilico o maggiorana fresca a volontà e condire con un filo dello stesso olio. Questa ricetta si trova nel ricettario del mio libro Il mio mare infinito

Continue Reading…